Silver ring with red crystal

Ultimamente ho deciso di cimentarmi con l’utilizzo di keyshot7, un programma di rendering con una libreria ampia, sia per quanto riguarda i materiali che per le luci e gli scenari. Sembra facilissimo, eh, ma all’inizio ho fatto un pochino di macelli.
Tipo questo:

untitled.27

Doveva essere un semplicissimo anello in oro giallo con un ametista, o almeno i materiali usati erano quelli.. il risultato però sembrava un art attack in cartapesta, anche bruttino se vogliamo.
Grazie a Dio, il web e i social sono sempre pieni di tutorial, blog e gruppi pronti a tenderti una mano.
Così ho iniziato a sperimentare i vari sfondi e le varie luci (non avevo minimamente preso in considerazione il fatto che per un gioiello ci volesse una luce chiamata “gioielleria”, geniale, no?!), riuscendo ad arrivare a un risultato accettabile come questo:
untitled.32

Riflesso sul piano, sfondo opaco, la famosa luce da gioielleria e luci spostate mi hanno permesso di ottenere un risultato- più o meno- soddisfacente.
Ma poi mi sono incaponita, soprattutto dopo aver visto i capolavori di alcuni disegnatori, per cui ho deciso di proseguire con gli esperimenti!
Nuovo design, nuovo anello, nuova possibilità di render:
untitled.35

Anche questo non è malvagio, ma si può ben vedere il mal posizionamento dell’anello sul piano (viene tagliato a metà da piano), con conseguente mancanza di ombra sul piano e la lucentezza messa un pochino a caso.
Ma sbagliando s’impara- spero- e io continuo a fare prove su prove.
untitled.38 untitled.36

Vediamo cosa ne esce fuori 🙂

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>